Se Google è stato per anni il motore dal quale partire per effettuare le ricerche d’acquisto, oggi questa funzione è sempre più legata ad Amazon, sul quale ultimo inizierebbero oltre il 50% delle ricerche.

Perché? Perché Amazon vende più di Google. E come si fa a vendere di più?

La netta controtendenza è dovuta al fatto che su Amazon si arriva e si ricerca solo per effettuare un acquisto, il che rende molto più nette le varie fasi dello shopping behaviour.

Il comportamento d’acquisto parte dal riconoscimento di un bisogno, esplicitato attraverso l’analisi dei desiderata condotta per keyword utilizzando la barra di ricerca. Prosegue con la visualizzazione delle schede prodotto inerenti, che assicurano di poter estendere la ricerca di informazioni e di valutare le alternative della concorrenza. Giunge poi alla decisione di acquisto, che porta alla transazioneeffettiva. Infine, c’è un comportamento post acquisto ben definito, dettato dalla possibilità di rilasciare recensioni.

Amazon, quindi, vende più e meglio di Google. Ma come si fa a vedere di più?

Al fine di guidare il processo nel modo più ottimizzato possibile il primo passo da compiere è il miglioramento delle schede prodotto. Vediamo allora assieme quali sono gli elementi che determinano visibilità e vendite.

L’immagine principale, che è il primo elemento visualizzato dagli utenti, ed è quindi importante che sia di alta qualità, frontale e grande abbastanza da occupare almeno l’80% dello spazio disponibile. Questa è affiancata da immagini secondarie che mostrano al meglio le caratteristiche del prodotto, oltre che degli accessori connessi, dandone una prospettiva da diverse angolazioni.

Il titolo che deve essere impattante, in quanto influisce sulla visibilità dello stesso, e racchiudere i dettagli principali in poche semplici parole: nome del prodotto, tipologia, caratteristiche e colore.

Le caratteristiche, in quanto forniscono un riepilogo dei caratteri principali: organizzate per bullet point, devono essere brevi, incisive e chiare nelle funzionalità che descrivono (contenuti, vantaggi accessori).

Qualora le caratteristiche non fossero sufficienti alla comprensibilità degli attributi del prodotto, i clienti possono fare affidamento sulla descrizione, che definisce i dettagli su dimensione, stile e utilizzo, istruzioni sulla manutenzione e garanzia.

L’ottimizzazione delle schede prodotto produrrà quindi un incremento delle sessioni e delle visite sulle pagine, soddisfacendo il consumatore nella ricerca del suo prodotto ideale e, vincendo la concorrenza nella valutazione delle alternative, di vendere di più.

Quanto più la pagina sarà ottimizzata, tante più saranno le possibilità che questa compaia prima nei risultati di ricerca. Perchè è così importante comparire nei primi posti del risultati di ricerca? Perché il 90% degli utenti non supera la lettura della prima pagina.

Ma oltre ad una buona pagina prodotto di cosa si ha bisogno per essere leader del mercato di Amazon? Che siano le vendite ad influire sulla visibilità di un prodotto non stupisce, considerando che lo scopo di Amazon è vendere; tuttavia occorre sapere che un ottimo modo per raggiungere con buoni risultati e velocemente i nostri obiettivi è il ricorso alle campagne pubblicitarie.