Con Amazon Seller chiunque può diventare un retailer online, senza aver bisogno di creare un sito web e senza problemi di gestione di pagamenti. Inoltre l’iscrizione a FBA (Fulfilled By Amazon) sgrava anche dalle preoccupazioni logistiche legate alla spedizione del prodotto e dei resi.

Da dove partire allora?

Una volta creato il proprio account su Amazon Seller, occorre elaborare le schede dei prodotti che si vuole vendere su Amazon. Per creare delle pagine prodottoottimizzate nella visibilità e nelle vendite, è importante che queste rispettino determinati criteri:

  • Numero di foto del prodotto: almeno 5 e di dimensione ottimale
  • Titolo coerente e breve nelle sue informazioni principali
  • Caratteristiche declinate in almeno 5 bullet point
  • Descrizione approfondita del prodotto, con inclusi usi e performance
  • Review positive

Una volta completata la compilazione dei campi e dato corpo alla pagina prodotto, questa sarà visualizzabile su Amazon.it.

Quali sono i vantaggi di Amazon Seller?

L’interfaccia di Amazon permette numerosi vantaggi:

  • Controllo e facilità di gestione tramite il supporto diretto di Amazon Seller che, attraverso la sezione di aiuto, indirizza nella risoluzione di tutti i problemi legati all’account, ai clienti, o ai prodotti.
  • Analytics che monitorano la disponibilità di prodotto, vendite, ricavi e pagamenti.
  • Gestione di sconti e offerte direttamente dal portale.
  • Comunicazione diretta con i clienti tramite la App dedicata di Amazon Seller.

Una volta che il prodotto è su Amazon si può decidere se gestire autonomamente il servizio di logistica o affidarsi alla piattaforma, diventando FBA.

Perché scegliere la Logistica di Amazon?

  • Praticità: utile soprattutto per i piccoli commercianti, il servizio di Logistica Amazon sgrava da problemi legati alla spedizione e ai resi. Il venditore FBA spedisce i prodotti al magazzino di Amazon e smette di preoccuparsi direttamente degli ordini.
  • Controllo: il venditore monitora la disponibilità di prodotto e le vendite e rifornisce in autonomia i magazzini di Amazon una volta concluse le possibilità di acquisto.
  • Impatto sulle vendite: i prodotti,  evidenziati come ‘spedito da Amazon’, sono più visibili ai clienti e, di conseguenza, vengono venduti di più. Ciò è alimentato dalla loyalty legata al brand e ai sicuri servizi forniti, dettati anche dall’ottima tempistica di consegna.
  • Idoneità alle spedizioni Super Saver, Amazon Prime.
  • Maggiori probabilità di ottenere la Buy Box: i prodotti vengono visualizzati nel pulsante “Aggiungi al carrello” sulla pagina prodotto, incrementando il conversion rate.
  • Risparmio di tempo: investire meno tempo nella gestione dell’inventario garantisce che i prodotti siano venduti in sicurezza, anche quando si è in vacanza, e aumenta la possibilità di occuparsi di altre attività legate al marketing e alla competition.

Amazon ritira, imballa e spedisce gli ordini di un seller che si occupa della vendita.

Ecco perché Amazon Seller, con l’opportunità del servizio FBA, rappresenta secondo me il canale di vendita ideale per le PMI – e una buona alternativa per le aziende più grandi con un prodotto “nuovo” alle logiche online.